REGIONE LOMBARDIA approvati gli incentivi per la sostituzione di veicoli inquinanti!

REGIONE LOMBARDIA approvati gli incentivi per la sostituzione di veicoli inquinanti!

REGIONE LOMBARDIA

approvati gli incentivi e i criteri per la sostituzione di veicoli inquinanti delle Micro, Piccole e Medie Imprese

La Giunta regionale ha approvato, con delibera n. 2150 del 8 aprile 2024 (pubblicata sul BURL n. 15 serie ordinaria del 10 aprile 2024), gli incentivi e i criteri per il finanziamento del rinnovo dei veicoli inquinanti circolanti in Lombardia con veicoli a basso impatto emissivo destinati al trasporto di merci, a fronte di radiazione per demolizione di veicoli con alimentazione diesel fino ad Euro 5/V incluso.

Sotto la tabella dei contributi.

N1

(fino 3,5 t)

N2

(>3,5 e <7t )

N2

(≥7 e ≤12t)

N3

(>12t)

Diesel Euro VI / Euro 6D* € 5.000 € 7.000 € 10.000 € 16.000
Gas naturale /biometano GNC/GNL € 5.000 € 10.000 € 13.000 € 24.000
Elettrico € 8.000 € 12.000 € 15.000 € 30.000

*Emissioni CO2<200 g/km (ciclo WLTP)

Il bando attuativo, che deve essere approvato nelle prossime settimane, sarà gestito da UNIONCAMERE Lombardia

soggetti beneficiari sono le Micro, Piccole e Medie Imprese aventi sede operativa in Lombardia.

La dotazione finanziaria è di € 6.000.000 per il biennio 2024/2025, ripartiti sulle due annualità.

L’assegnazione del contributo avviene sulla base di una procedura valutativa “a sportello” con prenotazione delle risorse, in finestre temporali stabilite nel bando attuativo, secondo l’ordine cronologico di invio telematico della richiesta e con graduatorie temporali.

L’agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto, variabile in base alla categoria dei veicoli, alla classe emissiva e al livello di emissioni prodotte, secondo quanto specificato nelle tabelle contenute nell’allegato della delibera n. 2150/2024 pubblicato a fondo pagina. I contributi maggiori sono attribuiti ai veicoli ad emissioni zero.

Ciascuna impresa può presentare fino a 4 domande di contributo, a fronte dello stesso numero di veicoli radiati di proprietà dell’impresa stessa.

Il veicolo da radiare deve essere intestato all’impresa che richiede il contributo da minimo 12 mesi prima dalla data di presentazione della domanda.

La radiazione deve essere successiva alla data di apertura del bando attuativo. I veicoli da radiare devono essere in regola con il pagamento della tassa automobilistica.

Non è prevista la cumulabilità con altri aiuti pubblici concessi per gli stessi costi ammissibili, ai sensi dell’art. 5.3 del Regolamento De minimis.

I veicoli acquistati devono essere immatricolati per la prima volta in Italia. Non sono ammissibili gli acquisti di veicoli già immatricolati.

Per maggiori informazioni :

chiamaci al numero 335364629 oppure compila il form, ti risponderemo quanto prima

Please enable JavaScript in your browser to complete this form.
Policy Privacy
https://milanoindustrialpromo.it/privacy-policy/
GDPR Consenso per Attività Marketing del Dealer
GDPR Consenso mktg per IVECO, consociate ed affiliate di Iveco Group e JV

Info sull'autore

editor